Domanda per persone fisiche:

  • Fare bonifico di 25 € a Il Sole e la Terra soc. coop. pro. bio. srl, IBAN IT76O0501811100000011139599 presso Banca Etica filiale di Bergamo
  • Compilare questa domanda
  • inviarne copia firmata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • allo stesso indirizzo inviare copia dei seguenti documenti:
    • carta d'identità o altro documento valido allo scopo
    • codice fiscale
    • attestazione del bonifico effettuato

Domanda per persone con partita IVA, che vogliono fattura :

  • Fare bonifico di 25 € a Il Sole e la Terra soc. coop. pro. bio. srl, IBAN IT76O0501811100000011139599 presso Banca Etica filiale di Bergamo
  • Compilare questa domanda
  • compilare questo modulo
  • inviare copia firmata di entrambi i moduli a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • allo stesso indirizzo inviare copia dei seguenti documenti:
    • carta d'identità o altro documento valido allo scopo del rappresentante legale
    • codice fiscale del rappresentante legale
    • attribuzione di partita IVA
    • attestazione del bonifico effettuato

SERVIZIO DI CONSEGNA SPESA A DOMICILIO

Attenzione il servizio chiude le prenotazioni il 30 giugno prossimo.

(vedi sotto)

consegna spesa a domicilio


Scarica la locandina in pdf

Il servizio per i nostri soci di consegna a domicilio, nato come provvisorio e sperimentale per venire incontro alle limitate possibilità di spostamento nella grave situazione di pandemia, permane anche per giugno e si estende ad altri comuni.

Si tratta di un servizio di emergenza, possibile solo con la disponibilità e la collaborazione di tutti!

Condividiamo alcune semplici regole:

  • La consegna è possibile attualmente solo nei seguenti comuni:

    • ALBANO SAN ALESSANDRO
      ALME’
      ALMENNO SAN BARTOLOMEO
      ALMENNO SAN SALVATORE
      ALZANO LOMBARDO
      AMBIVERE
      AZZANO
      BARZANA
      BERGAMO
      BOLTIERE
      BONATE SOPRA
      BONATE SOTTO
      BREMBATE
      BREMBATE SOPRA
      BRUSAPORTO
      CAPRIATE
      CHIGNOLO
      COMUN NUOVO
      CURNO
      DALMINE
      FILAGO
      GORLE
      GRASSOBBIO
      LALLIO
      LEVATE
      MADONE
      MAPELLO
      MOZZO
      NEMBRO
      ORIO AL SERIO
      OSIO SOPRA
      OSIO SOTTO
      PALADINA
      PALAZZAGO
      PEDRENGO
      PONTE S. PIETRO
      PONTERANICA
      PRESEZZO
      RANICA
      SCANZOROSCIATE
      SERIATE
      SORISOLE
      STEZZANO
      TERNO D'ISOLA
      TORRE BOLDONE
      TREVIOLO
      VALBREMBO
      VERDELLINO
      VERDELLO
      VILLA D’ALME’
      VILLA DI SERIO
      ZANICA

      Ulteriori eventuali estensioni saranno comunicate;

  • per guidarci nella preparazione della tua spesa usate il MODULO https://forms.gle/nvbcK4uAwbKZ27739
    Solo in caso di problemi inviate la richiesta per e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

  • non sarà possibile consegnare surgelati o volumi eccessivi (più casse);

  • il contributo al servizio è di 7 euro, addebitati sullo scontrino;

  • spesa minima euro 50,00;

  • il giorno della consegna sarete contattati via SMS per conferma della consegna e dell’importo da pagare. Nel frattempo vi preghiamo di non fare ulteriori richieste, come aggiunte di prodotti alla lista, specifiche di prodotti, precisazioni, tempi di consegna o altro;

  • La spesa sarà consegnata al campanello (non è possibile che venga portata al piano) e andranno rispettate norme sanitarie per garantire la distanza di sicurezza (deposito pacco, ritiro pagamento) tra socio e operatore di consegna;

  • il pagamento è alla consegna tramite bancomat, carte di credito, contanti o con assegno (intestare a "IL SOLE E LA TERRA SOC COOP SRL") . L’importo dei contanti deve essere messo in busta, vi preghiamo di mettere il valore esatto perché il trasportatore può dare il resto solo se di piccola entità;

  • I prodotti mancanti in negozio al momento della preparazione saranno sostituiti con prodotti simili o non consegnati;

  • in caso di errori sullo scontrino, inviateci una email con la segnalazione e conservate scontrino e modulo di ordine. Alla prima spesa che effettuerete fisicamente in negozio sistemeremo il tutto con rimborso o conguaglio;

  • per resi cauzione latte e acqua segnaliamo che non riusciamo a gestire i vuoti a rendere; li scaleremo quando fisicamente li riporterete in negozio;

  • la consegna sarà effettuata indicativamente entro tre giorni lavorativi dall’ordine.

La nostra cooperativa mette a disposizione tutti i suoi modesti mezzi per venire incontro alle richieste dei soci, ma non è semplice!

In questa grave emergenza dobbiamo collaborare e possiamo offrire un buon servizio solo con la pazienza e la disponibilità di tutti!

--------------------------------------------

ATTENZIONE

 

Il servizio di consegna a domicilio della spesa chiude le prenotazioni il 30 giugno prossimo (ultima consegna sarà il 4/7).
 
È tempo di normalità e tra le tante esperienze che vogliamo tornare a vivere serenamente, c'è anche fare la spesa.
 
Vi invitiamo quindi a visitarci di persona e ad animare il nostro amato negozio, a sbirciare tra gli scaffali alla ricerca dei nuovi prodotti introdotti, sollevati nel ritrovare al solito posto quella spezia particolare o quel cereale antico, che da tempo non consumiamo. Che bello sedersi nuovamente ai tavolini e pranzare secondo il concetto di cucina naturale dei nostri cuochi....farci consigliare dai banconieri e ricevere un sorriso in cassa.....
 
Grazie a tutti i soci per gli ordini e la pazienza dimostrata e allo staff del negozio va un grande riconoscimento per l'impegno, l'entusiasmo e l'energia dimostrate.
 
Il Servizio di preparazione della spesa in cassa, con ritiro da parte del socio o tramite suo corriere RIMANE ATTIVO.
Marzo 28, 2020
edizione del 13 giugno 2020  
Documenti e riflessioni sulla pandemia.  
    immesso
data
Reportage e notizie  
  Un servizio di "Chi l'ha visto?": Emergenza coronavirus fu sottovalutata? Il caso Lombardia vecchio
  da Report del 6/4/2020: la mancata istituzione della zona rossa bergamasca vecchio
  L’eccezione TEDESCA: le 5 mosse che hanno consentito alla Germania di vincere contro il coronavirus (per ora) 21/04/20
  Fase 2, il documento integrale che ha frenato il governo sulle riaperture del 4 maggio 28/04/20
  I due mesi che sconvolsero la Lombardia 06/05/20
  Bergamo: riflessioni dal centro della tempesta perfetta. 23/05/20
  I rischi del contagio, conoscerli per evitarli 23/05/20
  Fase 3: Gori, test gratuiti ai cittadini di Bergamo 12/06/20
  Coronavirus a Bergamo, il comitato «Noi denunceremo» chiede di incontrare il presidente Mattarella 12/06/20
Interviste e opinioni  
  Ernesto Burgio: “2 o 3 cose che so su questa pandemia: quando riaprire, dove ci si contagia, gli errori da non rifare” 12/04/20
  Intervista al dott. Stefano Manera 17/04/20
Riflessioni  
  Lettera dal fronte (bergamasco), se così si può definire di Francesco Vittori vecchio
  Possiamo renderci utili? vecchio
  Il pianeta sopravviverà, ora dobbiamo salvare gli esseri umani da loro stessi vecchio
  Un immaginario diverso vecchio
  Covid-19 | Il j’accuse di un medico bergamasco vecchio
  Per ripartire dopo l’emergenza Covid-19 vecchio
  Cosa ci viene incontro? – La malattia del Capitalocene e il capitalismo come malattia vecchio
  La realtà dei legami che ci costituiscono 17/04/20
  Come l’olmo in montagna 17/04/20
  Lo smart working è un privilegio per tutti? 24/04/20
  Un mondo a misura dei più piccoli 26/04/20
  Se vogliamo sopravvivere, impariamo dalla natura 26/04/20
  Gentile presidente del Consiglio, davvero pensa alle grandi opere? 26/04/20
  Covid-19. Selezione, l'ambiguo confine in nome dell'«etica» clinica 26/04/20
  La risposta dei Comuni Virtuosi all’emergenza sanitaria, pensando al dopo 26/04/20
  Il Coronavirus rischia di peggiorare la sicurezza alimentare delle popolazioni più fragili 26/04/20
  Immaginare gesti-barriera contro il ritorno alla produzione pre-crisi 29/04/20
  Ammissione di colpevolezza 29/04/20
  Aprire le gabbie, cambiare il sistema. Il virus in carcere 07/05/20
  Il Comune sull'orlo del caos 24/05/20
  Ripartire 24/05/20
  Il buio in fondo al tunnel 24/05/20
  Ripartire all’insegna del cemento? 24/05/20
  Riaperture e “rilancio”: il ritorno dei diritti, ma quali? 24/05/20
  La tecnologia: soluzione o parte della malattia? 24/05/20
  L’unico futuro possibile 24/05/20
  Vivere meglio con meno 24/05/20
  Per un futuro diverso 24/05/20
  Un nuovo inizio: con Gaël Giraud video-registrazione 25/05/20
  Il carcere prima e durante il virus 27/05/20
  La cancellazione dei corpi 07/06/20
  Il genocidio del popolo migrante 07/06/20
  L’agricoltura civica funziona. E batte coronavirus e modello intensivo 07/06/20
  [Covid-19] No, non siamo tutti sulla stessa barca 13/06/20
Lettera  
  Lettera dell'Associazione Rurale Italiana vecchio
  Lettera degli studenti universitari al Presidente del Consiglio 09/05/20
Appelli  
  Mai più come prima! vecchio
  Mai più. Mai come ora. vecchio
  Comunicato della Rete Italiana di Economia Solidale: Unire le forze per una strategia comune. vecchio
  Farmaci e vaccino contro il covid-19 per tutti 24/04/20
  Dialogo globale per l’alternativa sistemica 29/04/20
  I “100mila medici” scrivono di nuovo a Speranza: “Ecco le nostre proposte per ripartire” 04/05/20
  Manifesto per un futuro sostenibile in Lombardia - Italia Nostra, WWF, Legambiente 06/05/20
Azioni  
  Ceste sospese vecchio
  La forza del Caffè sospeso vecchio
  SOS diritti Covid-19 sportello sociale vecchio
Libri  
  Senza respiro - Un’inchiesta indipendente sulla pandemia Coronavirus, in Lombardia, Italia, Europa. Come ripensare un modello di sanità pubblica 23/05/20
Diritti e controllo  
  No, non esistono tecnologie di controllo «etiche» 18/04/20
  La grande bruttezza del digitale 18/04/20
  Il distanziamento sociale mette in crisi la democrazia. Ma non siamo in guerra 26/04/20
Economia (soprattutto su input di Risorse)  
  L’intervista (in italiano) di Mario Draghi al Financial Times vecchio
  Caro professor Draghi di Marco Bersani vecchio
  Virus a Wall Street - È arrivato il momento di riformare la finanza, prima che sia troppo tardi di Mario Lettieri e Paolo Raimondi vecchio
  Le pandemie come fallimento istituzionale di Maurizio Franzini vecchio
  Soldi dagli elicotteri: si può fare? di Tommaso Monacelli vecchio
  Emiliano Brancaccio a Presa diretta vecchio
  Dossier di marzo di Valori: Corona-crisi: virus globale, riforme epocali vecchio
  Il Coronavirus in un’Europa divisa e diseguale da Sbilanciamoci vecchio
  La finanza può aiutare ad uscire dalla crisi. Ma con nuove regole vecchio
  In un mondo senza reddito e senza inflazione, il debito non può spaventare vecchio
  Uniti nelle diversità Per Nannicini solo una rivoluzione culturale può salvare l’Unione europea 13/04/20
  Gli Stati non devono ripetere l’errore del 2008, lasciare i mercati liberi di speculare 13/04/20
  Sul Corona virus Francesco Daveri - Info La voce 13/04/20
  Rifacciamo il punto sull’Euro con Riccardo Bellofiore UNIBG 13/04/20
  Il punto di vista tedesco 13/04/20
  L’accordo spiegato punto-punto. 13/04/20
  L’Olanda 13/04/20
  Da Limes: Non è un’economia di guerra, è una bomba al neutrone 13/04/20
  Da Limes: Al grande gioco del XXI secolo non partecipano né l’Ue né l’Italia 13/04/20
  da CADTM: Non pagheremo più le loro crisi 15/04/20
  Econ-apocalypse: aspetti economici e sociali della crisi del coronavirus 24/04/20
  I numeri della crisi - Def: Pil -8%, deficit al 10,4%, debito al 155,7%. Sì del consiglio dei ministri 28/04/20
  Alcune osservazioni sulle conseguenze economiche del coronavirus 28/04/20
  Il falso liberismo dell’ordoliberismo 28/04/20
  Le misure anti crisi nel mondo a cura dell’ISPI (Video) 28/04/20
  L’ultima segnalazione di Limes: L’ITALIA DEVE RICOSTRUIRE UN’ECONOMIA MISTA (SENZA RESUSCITARE L’IRI) 28/04/20
  L’epidemia che ferma il mondo. L’ebook di Sbilanciamoci! 06/05/20
  Riparti Piemonte: al via un devastante intervento regionale di sostegno finanziario e di semplificazione per contrastare l’emergenza da Covid-19 25/05/20
Europa 28/04/20
  Coronavirus: finalmente una via comune europea per la “fase 2” 15/04/20
  Grants vs prestiti - Sì al recovery fund ma si tratta sui dettagli. Ecco cosa ha deciso il Consiglio europeo 28/04/20
  Angela Merkel - «L’Europa non è l’Europa se non si difende a vicenda nei periodi di indebitamento» 28/04/20
  Gli eurobond fra logica economica, sofismi e difficili mediazioni 28/04/20
  L’eurozona fra il pericolo della dissoluzione e l’occasione di un ripensamento 28/04/20
  L’impatto del coronavirus sulla filiera agricola europea 28/04/20
Fase 2  
  La ‘fase2’ deve essere la riconversione dell’economia | il manifesto 17/04/20
  Coronavirus, rischio seconda ondata. Crisanti: "Ecco come combatterla" 21/04/20
  Un Piano Marshall per l’Europa? 26/04/20
  Un futuro più giusto è possibile. Promemoria per il “dopo 26/04/20
  fase 2 (ruote) 26/04/20
  Cara Task force, dateci prova di ripresa nel cambiamento e non solo di ripresa. Buon lavoro 26/04/20
  Come e per cosa lottare nella fase 2 28/04/20
  Abbiamo trovato il vaccino alla crisi del coronavirus.È l'economia sostenibile 30/04/20
  La “Fase 2” al buio in Lombardia. Mancano i dati e un sistema di sorveglianza sanitaria 01/05/20
  Fase 2 Che fare? - COVID 19. L’ECONOMIA CONTADINA E L’IMPATTO CHE VERRÀ 07/05/20
  Fase 2, il virologo Andrea Crisanti: «Riapertura a rischio, non siamo organizzati, il virus non si è indebolito» 23/05/20
  DURANTE E DOPO LA CRISI:PER UN MONDO DIVERSO da Forum Diseguaglianze Diversità 23/05/20
  Non sprechiamo la #Fase2. 33 proposte per rilanciare l’Italia 24/08/20
  Patto sociale di stabilità e reddito di base: è quello che serve ora 10/06/20
Rilancio  
  Senza parole 11/06/20
  L’Italia ridotta a brand. Una lettura del piano Colao 12/06/20
  Come prima, più di prima 12/06/20

 

Gennaio 25, 2020

materiali per un convegno:

Dove va il biologico? Cambiamenti nei modi di intendere la sua produzione, distribuzione e consumo

Valli Unite 18 gennaio 2020

 

PROGRAMMA

Comunicazioni

dopo il saluto di Ottavio Rube e una breve introduzione da parte dei promotori dell’ iniziativa, interverranno:

  • Alberto Berton (Bioeconet)

Le trasformazioni nel mercato e nella distribuzione del biologico e le prospettive attuali

  • Pacifico Aina (Cascina Dulcamara - Ass.ne Polyculturae)

Lo stato dell’agricoltura biologica, la sfida ambientale e il progetto Polyculturae

  • Alessandro Poretti (Coop. Valli Unite)

Una delle evoluzioni del biologico in vigna e in cantina: un passo oltre la certificazione

  • Francesco Torriani (Alleanza Cooperative Italiane)

Costruzione di filiere, sviluppo del territorio e sfide attuali

  • Franco Zecchinato (Coop. El Tamiso)

L’evoluzione della distribuzione e del consumo biologico e il progetto Humus

 

Orario dei lavori: 09.30 -13.00 e 14.30 -17.30

 

Modalità di lavoro:

La consegna ai relatori è quella di esporre in tempi contenuti (15’-20’) i dati e le analisi che stanno alla base delle loro visioni, delle loro pratiche e iniziative.

La modalità seminariale prescelta prevede di dedicare buona parte della mattina ai contributi del panel di relatori preservando comunque lo spazio per una discussione generale prima di pranzo. Nel pomeriggio la riflessione collettiva potrà proseguire in piccoli gruppi o in plenaria, a seconda degli interessi emersi nella discussione della mattinata. In ogni caso sarà preservato uno spazio per la chiusura dei lavori in plenaria.

I lavori verranno registrati e una loro sintesi sarà in seguito resa disponibile a cura degli organizzatori.

 

Materiali preparatori:

G. Canale e M. Ceriani: Per una storia del biologico in Italia - un primo risultato della nostra ricerca su cui ci piacerebbe avere vostre osservazioni e suggerimenti

 

Link utili

P.P. Poggio: Le tre agricolture: contadina, industriale, ecologica - n° 27 Altronovecento

http://www.fondazionemicheletti.it/altronovecento/articolo.aspx?id_articolo=27&tipo_articolo=d_documenti&id=66

Rapporto IPBES: Rapporto di valutazione globale sulla biodiversità e sui servizi ecosistemici

https://www.barillacfn.com/it/food_sustainability_weekly_report/analisi/dal-rapporto-ipbes-2019-un-appello-verso-scelte-politiche-piu-coraggiose/

Rapporto IPES Food 2019: Verso una politica alimentare comune per l’Unione Europea

http://ipes-food.org/_img/upload/files/CFP_ExecSummary_IT.pdf

Manifesto Bio 2030: presentato in occasione del SANA 2019

www.rivoluzionebio.it

Progetto Polyculturae: verso una certificazione della agrobiodiversità

http://www.polyculturae.it/category/chi-siamo/

Progetto Humus: Rete sociale per la bioagricoltura italiana

http://www.retehumus.it/

Ifoam Organic International: Per una produzione agricola e un consumo realmente sostenibili

https://www.ifoam.bio/en/system/files/products/downloadable_products/organic3.0_italian.pdf

------------------------

Sintesi, molto concisa, di quanto emerso:

  • collaborazione, è necessario creare alleanze con soggetti diversi, anche Università, centri studi, consumatori, non solo tra produttori agricoli  ("il peso degli agricoltori è sempre troppo marginale, se non organizzati in consorzi e cooperative"  Girolomoni - Marche);
  • territorialità e sviluppo locale, consorzi, presenza civile, culturale, economica, importante lavorare in rete;
  • biodiversità e sostenibilità ambientale, serve investire nei servizi alla produzione, nei rapporti di filiera e nella formazione;
  • valore del cibo e dell'educazione alimentare (Terra e Sole, negozio di Rimini);
  • sostenere le ragioni economiche ed ecologiche. "non basta mettere la poltiglia bordolese nel campo e ottenere la fogliolina" dicevano alcuni produttori  "è molto importante anche l'aspetto ecologico ed etico. La certificazione è un pre-requisito. Siamo i custodi e i miglioratori del territorio"

 

 

solidaria

Dal 29 novembre, nei primi 100 cesti di Natale Il Sole e la Terra regala Solidaria, un’agenda unica e preziosa per il 2020.

Solidaria è l'agenda che vuole far conoscere il variegato e plurale mondo solidale della comunità bergamasca: gruppi, associazioni, consorzi, cooperative tra le quali compare anche la nostra cooperativa Il Sole e la Terra.

Per l'edizione 2020 si arricchisce di una collaborazione straordinaria con Accademia Carrara Bergamo che accompagna per i 12 mesi del nuovo anno le immagini delle sue opere, con un commento della direttrice Maria Cristina Rodeschini e le biografie degli artisti di Lucia Cecio. L’illustrazione di copertina è dell’artista Galimberti Sem e l’introduzione del giornalista Gigi Riva.
Solidaria nasce da un'idea di Acli Bergamo e Il Sole e la Terra la regala ai primi 100 soci che prenotano un cesto di Natale, in negozio o per email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a partire dal 29 novembre e fino a esaurimento.

Idee regalo per star bene 

CESTI-DI-NATALE


Star bene

Il nostro augurio più sincero e’ che sulle tavole di parenti, amici, collaboratori, clienti arrivi un regalo che rispetti la natura, che sia buono e sano, che sia bio.

Dal 1979 la Cooperativa garantisce prodotti di qualità, biologici, legati al territorio e a filiera corta, cibi sani, che fanno star bene chi li consuma, chi li produce e l’ambiente.

Regalare bio è valorizzare il nostro territorio, i nostri produttori che amano la Terra, producono cibo sano, per una Vita sana.

Regalare bio è un modo concreto per Star bene insieme!

Nel catalogo trovate alcuni esempi; in Cooperativa il personale e’ disponibile per consulenze e idee regalo.

 

Per informazioni e ordini scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

--> scarica il catalogo in pdf <-- 

 

Grazie!

 grazie a tutto il nostro personale, che si è profuso con sincero entusiasmo

grazie ai nostri fornitori ed alle associazioni che hanno partecipato con i loro banchetti

grazie a tutti gli animatori della festa ed agli oratori

grazie a tutti i numerosissimi soci intervenuti

grazie ai nostri volontari, alle commissioni Qualità e Comunicazione ed al Consiglio Di Amministrazione

grazie anche a chi non ha potuto partecipare e ci ha pensato

 

Per tutti qualche foto dell'evento:

 

ristoro plastic free

Boicottaggio?

dire addio?

salutare?


Abbiamo discusso su quale termine usare per dare questa notizia, ma la sostanza non cambia: aboliamo la vendita di acqua in bottiglie di plastica al Ristoro.

L'acqua del rubinetto è buona, mettiamo a disposizione le brocche e la fontanella è apprezzata dai più, se per esigenze particolari serve un'acqua oligominerale diversa, è possibile acquistarla in bottiglia di vetro.